Astroteam

Osservatorio Galileo Galilei

Nasce l’AstroTeam LE PLEIADI

UN GRANDE PROGETTO

La spontanea e bellissima collaborazione tra alcuni gruppi di appassionati del cielo ci ha convinti – anche per coordinare nel miglior modo possibile tutte le attività che riusciremo a proporre – a far nascere un sodalizio che abbiamo deciso di chiamare “Astro Team LE PLEIADI”.

Sono davvero onorato del fatto che gli amici con i quali stiamo iniziando questa bellissima avventura, abbiano accolto la mia proposta sul nome da adottare, e volevo pertanto spiegarvi quali sono le motivazioni che mi hanno portato a scegliere come simbolo uno tra gli oggetti celesti più belli e più famosi del cielo, ovvero l’ammasso stellare aperto delle Pleiadi, noto anche come Messier 45.

  • Prima di tutto, le stelle di questo ammasso sono molto calde e risplendono quindi di una bellissima luce bianco-azzurra… sono dunque tutte sulla stessa lunghezza d’onda, come lo sono anche gli intenti delle varie realtà che prendono parte al progetto.
  • Messier 45 in astronomia è classificato come “Ammasso Aperto”, proprio come l’AstroTeam è aperto nei confronti di qualsiasi realtà che voglia collaborare sulla nostra… “lunghezza d’onda”!
  • Un ulteriore aspetto che mi sembrava importante: altri oggetti potrebbero forse avere le caratteristiche appena elencate, ma le Pleiadi sono pure ben visibili ad occhio nudo anche sotto cieli non proprio tersi. Ogni volta che avremo l’occasione di vederle in cielo, inevitabilmente ci sarà un pensiero per il nostro AstroTeam!
  • Ho pensato di inserire anche l’immagine di una sonda che ha stravolto le nostre conoscenze del Sistema Solare: il Voyager. Questo per avere nel nostro simbolo sia un elemento riferito all’astronomia che un elemento riferito all’astronautica, in modo di rappresentare tutte le tipologie di attività che vengono praticate.
  • Oltretutto il Voyager è rivolto con la sua antenna verso le Pleiadi, volendo così raccogliere il contributo da ogni singola stella per ritrasmetterlo con un segnale unico, risultato della collaborazione tra tutte le realtà dell’AstroTeam.

A questo punto devo solo fare i miei complimenti vivissimi all’amico Alessandro Colonna che con la sua maestria è riuscito a trasformare il mio pensiero in una splendida grafica che diventa così il nostro simbolo: sua l’idea di aggiungere il motto “E pluribus unum”. Difficile pensare a qualcosa che potesse meglio riassumere il senso più profondo della nostra iniziativa.

  Alberto Villa

Presidente AAAV